Never mind the bee stings

The Long Waiting

Posted in Senza Categoria by matteb83 on 25 marzo 2013

Ci hanno messo un po’ ad accorgersene ma – come si dice – meglio tardi che mai. Anzi, più appropiato: mai dire mai. Alla fine, dopo cinquant’anni di successi, è arrivato un Oscar anche per il buon James Bond. Quella con protagonista l’agente segreto inglese è la serie cinematografica più longeva e seguita di sempre. Che ha avuto i suoi periodi deboli e ha visto qualche passo falso, certo, ma che tutto considerato è ancora in splendida forma.

C’è voluto un regista con una personalità ben riconoscibile – Sam Mendes – e un film – Skyfall – che non sarà il più divertente ma è senza dubbio il più profondo e tridimensionale di tutta la saga, da Dr. No ai giorni nostri. Poi, certo, l’Oscar è arrivato per la colonna sonora e la presenza di un talento indiscutibile come quello di Adele ha pesato tanto, con una canzone e dei titoli di testa semplicemente indimenticabili.

Un successo più che meritato, ma perché parlarne ora, a un mese di distanza dalla sera della premiazione? Perché l’altro ieri ci ha lasciati Derek Watkins, un grande trombettista che ha legato a doppio filo la sua carriera con i film di 007, prestando i suoi servigi a tutte le colonne sonore della serie, dal 1962 a oggi. Aveva 68 anni di cui cinquanta spesi al servizio di Sua Maestà. Un po’ di quello storico Oscar – una fetta piuttosto consistente – è anche suo.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...